Il progetto

Il progetto Open Didattica nasce per offrire ad insegnanti e studenti gli strumenti necessari per far fronte alla chiusura delle scuole in seguito crisi esplosa, dando continuità alla didattica ma anche al rapporto interpersonale.

Si pone come alternativa al monopolio delle multinazionali dell’informazione garantendo:

  • connettività
  • potenza di calcolo
  • soprattutto il totale rispetto della privacy

Jitsi e Cryptpad possono essere utilizzati senza nessuna registrazione o con registrazione effimera: ovvero informazioni che non sono registrate sul nostro server ma solo utilizzate per produrre una chiave pubblica che permetta il contatto ed il recupero dei dati.

Moodle richiede la registrazione dell’insegnante con un indirizzo mail utilizzato per l’eventuale recupero delle credenziali. La classe può essere attivata limitandosi a registrare psudonimi e senza fornire alcun indirizzo mail degli studenti.

OpenDidattica si limita alla raccolta degli indirizzi IP (log di default dei server) che non vengono associati a nessun account. Non utilizza dati personali degli utenti, non effettua profilazioni, non presenta annunci pubblicitari, non fornisce i dati raccolti a terzi (fatta salva l’eventuale richiesta da parte di autorità titolate), non esporta dati al di fuori dell’Italia